Coronavirus: "#noinonsiamocontagiosi"

...

20/03/2020

“Noi non siamo contagiosi”: cani abbandonati per il coronavirus

Gli animali non possono contagiare l’uomo con il coronavirus. Lo hanno ripetuto più volte gli esperti, eppure da quando è scoppiata l’emergenza si è registrato un numero elevato di abbandoni. Per questo, parte la campagna di sensibilizzazione ‘Non siamo contagiosi’. Le associazioni animaliste sono preoccupate: da quando in Italia è iniziata l’emergenza vera e propria sono aumentati gli abbandoni di cani e gatti.

Per questo, la Croce Rossa Italiana Comitato Area Metropolitana di Roma Capitale e l’Ordine dei medici veterinari di Roma, hanno lanciato una campagna di sensibilizzazione dal titolo #NOINONSIAMOCONTAGIOSI. La campagna ribadisce, come confermato da tutte le  autorità sanitarie mondiali, un concetto importante rivolto a tutti gli amanti degli animali: cani e gatti non contagiano gli esseri umani con il Covid-19.

Se la famiglia è sana il cane può essere portato a fare una breve passeggiata restando in prossimità della propria abitazione, utile a svolgere i suoi bisogni fisiologici, purché questo non diventi motivo di assembramento con altre persone. La gestione di un animale implica un comportamento responsabile anche nel rapporto con il veterinario, che sarà bene contattare prima piuttosto che recarsi direttamente in ambulatorio se non esiste una reale emergenza, che solo il medico potrà valutare dagli elementi riportati telefonicamente.

NON ABBANDONARLI !!! NON SONO CONTAGIOSI !!!