AGGIORNAMENTO AL 5 GENNAIO 2022

AGGIORNAMENTO AL 5 GENNAIO 2022

Data di pubblicazione:
10 Gennaio 2022
Immagine non trovata

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro e nelle scuole.
Obbligo vaccinale
Il testo introduce l'obbligo vaccinale per tutti coloro che hanno compiuto i 50 anni. Per i lavoratori pubblici e privati con 50 anni di età sarà necessario il Green Pass Rafforzato per l’accesso ai luoghi di lavoro dal 15 febbraio prossimo. 
Senza limiti di età, l’obbligo vaccinale è esteso al personale universitario così equiparato a quello scolastico.
Green Pass Base
È esteso l’obbligo di Green Pass "ordinario" a coloro che accedono ai servizi alla persona e inoltre a pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali, salvo eccezioni che saranno individuate con atto secondario per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona.
Smart working
E' raccomandato il massimo utilizzo, nelle prossime settimane, della flessibilità prevista dagli accordi contrattuali in tema di lavoro agile.
Scuola
Cambiano le regole per la gestione dei casi di positività:

  • scuola dell’infanzia
    Già con un caso di positività è prevista la sospensione delle attività per dieci giorni. 
  • scuola primaria (Scuola elementare)
    Con un caso di positività si attiva la sorveglianza con testing. L’attività in classe prosegue effettuando un test antigenico rapido o molecolare appena si viene a conoscenza del caso di positività (T0), test che sarà ripetuto dopo cinque giorni (T5). 
    In presenza di due o più positivi è prevista per la classe in cui si verificano i casi di positività la didattica a distanza (DAD) per dieci giorni.
  • scuola secondaria di I e II grado (Scuola media, liceo, istituti tecnici etc etc)
    Fino a un caso di positività nella stessa classe è prevista l’auto-sorveglianza e con l’uso, in aula, delle mascherine FFP2. 
    Con due casi nella stessa classe è prevista la didattica digitale integrata per coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, che sono guariti da più di 120 giorni, che non hanno avuto la dose di richiamo. Per tutti gli altri, è prevista la prosecuzione delle attività in presenza con l’auto-sorveglianza e l’utilizzo di mascherine FFP2 in classe. 
    Con tre casi nella stessa classe è prevista la DAD per dieci giorni.

Leggi il comunicato stampa del Governo - Leggi il Decreto 7 gennaio 2022, n. 1 sul sito della Gazzetta Ufficiale

30 dicembre 2021

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per contenere la diffusione dell’epidemia da COVID-19.

Green pass rafforzato (vaccinazione completa o guarigione covid): dal 10 gennaio 2022 fino alla cessazione dello stato di emergenza, si amplia l’uso del Green Pass rafforzato alle seguenti attività

  • alberghi e strutture ricettive;
  • feste per cerimonie civili o religiose;
  • sagre e fiere;
  • centri congressi;
  • servizi di ristorazione all’aperto;
  • impianti di risalita turistico-commerciali anche se nei comprensori sciistici;
  • piscine, centri natatori e centri benessere anche all’aperto;
  • sport di squadra all'aperto
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi per le attività all’aperto.
  • accesso e utilizzo dei mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale.

Quarantene

  • NESSUNA quarantena precauzionale per chi ha avuto contatti stretti con soggetti positivi, se ha completato da 120 giorni il ciclo vaccinale primario o se è guarito o dopo la somministrazione della dose di richiamo.
    Fino a 10 giorni, obbligo di indossare dispositivi FFP2 e se si è sintomatici, obbligo di fare tampone dal 5° giorno in poi.
  • 10 GIORNI quarantena precauzionale per i NON vaccinati o per i vaccinati con 1 sola dose

Capienze

  • 50% per gli impianti all’aperto
  • 35% per gli impianti al chiuso.

Leggi il comunicato stampa del Governo - Leggi il Decreto 30 dicembre 2021, n. 229 sul sito della Gazzetta Ufficiale

25 dicembre 2021

Decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221 (in vigore dal 25/12/2021): proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19.
Principali disposizioni:

  • proroga dello stato di emergenza fino al 31 marzo 2022
  • obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto anche in zona bianca;
  • obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 in occasione di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) e per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto. In tutti questi casi è vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso;
  • obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 sui tutti i mezzi di trasporto.
  • obbligo di Green Pass rafforzato alla ristorazione per il consumo anche al banco.  
  • vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto fino al 31 gennaio 2022;
  • chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati fino al 31 gennaio 2022.

Per leggere l'elenco completo delle disposizioni consulta il comunicato stampa del Governo.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 10 Gennaio 2022